Possono iscriversi tra i Seller le Imprese Sociali, Cooperative di produzione e lavoro e tutti gli operatori dell’Economia Sociale che propongono beni e servizi al mercato.

Scopri di più
 
Possono iscriversi tra i Buyer le Imprese, Istituzioni/Enti Privati, Associazioni, Federazioni e Fondazioni, interessate a servizi e prodotti offerti dal mondo dell’Economia Sociale.

Scopri di più
 
  • Home
  • Archivio News Prima Pagina - 2015

Archivio News Prima Pagina - 2015

Privatizzazioni, quale ruolo per l'impresa sociale?

Le B Corporation potranno forse rappresentare un modo alternativo per gestire i beni di comunità che richiedono rilevanti investimenti in capitale e sottraendoli dai modelli liberisti e dai processi di privatizzazione tradizionale, ma questo potrebbe essere anche la funzione dell'impresa sociale.

Leggi tutto

#wis2015 | Tutti i contenuti

Riassumiamo in questo post i contenuti raccolti nella tredicesima edizione del Workshop sull’impresa sociale. E siamo già al lavoro per l’edizione 2016… Intanto, buona lettura!

Leggi tutto

Una Fondazione per l'impresa sociale.

Il consulente pro bono di Matteo Renzi per il Terzo settore, illustra la sua proposta: «Per partire servono 150 milioni, ma solo 50 saranno pubblici, il meccanismo di intervento sarà rigorosamente top-down».

Leggi tutto

Il non profit guadagna credito.

La Banca d’Italia ha dato il via libera a una nuova interpretazione del Credit Risk Regulation che consentirà agli istituti di credito di “risparmiare” il 25% dei costi in termini di assorbimento del patrimonio sui prestiti alle organizzazioni del terzo settore. Biggeri (Banca Etica): «Una svolta economica e culturale».

Leggi tutto

Beni comuni e imprese sociali.

Il dibattito attuale sui beni comuni è fortemente caratterizzato da elementi regolativi e procedurali che nel loro insieme lasciano spesso sullo sfondo la dimensione economica ed imprenditoriale del fenomeno.

Leggi tutto

Rapaccini: non facciamo la fine della Grecia, non bloccate la riforma

Approvare la riforma del Terzo settore potrebbe essere l’unico modo per sottrarre i beni comuni alla privatizzazione più sfrenata e restituirli davvero ai cittadini. Secondo Andrea Rapaccini, presidentedi Make a Change, l’approvazione della riforma non è mai stata così urgente, per non fare la fine della Grecia e proteggere la democrazia.

Leggi tutto